Io evado, Tu evadi, Egli evade, Noi evadiamo, Voi evadete….Essi ci costringono ad evadere???

Vorremmo che artisti come Gino Paoli potessero sostenere la nostra associazione di giustizia ed equità fiscale…..e allo stesso modo vorremmo che lo Stato applicasse una politica fiscale vera ed estenderla a tutti i cittadini….feste dell’unità comprese!
Lavorare è un diritto…lavorare in condizioni e con regole fiscali dignitose è un sacrosanto diritto per tutti….imprenditori, lavoratori dipendenti, artisti, circoli, feste dell’unità, fondazioni, politici.
La fiscalità non può avere inequità e diversificazioni in base all’appartenenza lavorativa o alla forma giuridica ma deve riconoscere il valore di ogni singola persona che investe nella società……in primis la famiglia come la prima società naturale riconosciuta in Costituzione.

Pier Francesco Santini

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/gino-paoli-feste-dellunit-costretto-prendere-compensi-nero-1096778.html?utm_source=Facebook&utm_medium=Link&utm_content=Gino%2BPaoli%3A%2B%22Alle%2BFeste%2Bdell%27Unit%C3%A0%2Bcostretto%2Ba%2Bprendere%2Bcompensi%2Bin%2Bnero%22%2B-%2BIlGiornale.it&utm_campaign=Facebook+Interna

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *