TOGLIERE IL VOTO AI CRETINI – Un divertissement? PRATICAMENTE UN PROGRAMMA DI GOVERNO!

Dante e il suo richiamo ai cretini: la celebre terzina…

TOGLIERE IL VOTO AI CRETINI. Un divertissement? PRATICAMENTE UN PROGRAMMA DI GOVERNO!

Dai, dillo: non ci avevi pensato. Perfino Dante aveva avuto a che fare con loro.  E  oggi anche Tu non ne puoi piu’, vero? E’ una cruda verita’: i cretini stanno sommergendo anche te. I cretini? Ti stanno rovinando la vita. E tu non vuoi dirlo?  Non vuoi provare a vedere come possiamo liberarcene? Questo è l’articolo per te!

Abbiamo trovato 7 formule, una migliore dell’altra, per toglierci di torno il peso dei cretini: toglierli dal voto. Tu dirai che è impossibile? Certo! Se continui a dare ascolto ai cretini…

Intanto partiamo dalla prima prova: l’esistenza e il potere dei cretini.  

Marianna e la Fidelity Card effetto Scaricare Tutto Tutti.

Guarda la tua Card: la Fidelity Card gratuita effetto Scaricare Tutto Tutti che ti abbiamo dato. 

Cosa fai con quella Card? Registri le spese, vero? Tutte le tue spese in 50 Paesi del mondo. E ti fa tornare soldi sul tuo conto: lo hai notato, vero?

La Card l’hai pagata? No: te l’abbiamo data gratis. E’ gratis e la puoi usare tutte le volte che vuoi (Non l’hai ancora avuta? Non ricordi come usarla? Devi solo chiamarmi: Mario Tognocchi, presidente dell’associazione Scaricare Tutto Tutti: cell. 388 1997757). Quindi? Con la Card hai già in mano la prova che Scaricare Tutto Tutti si puo’ fare! La Card che registra le spese!

Ne hai mai sentito parlare nei mezzi di comunicazione? No. Conclusione: quale altra prova vuoi dell’immenso potere dei cretini? Ti domanderai: perché lo fanno? Ovvio: i cretini vogliono continuare a tassarti sul lordo. Non sanno l’Economia e vogliono continuare a rubarti.

Altra prova? PENSA QUESTA: Lo sai che la Democrazia ha le radici a Firenze? Firenze… Sai dove si riunisce il Consiglio Comunale? Nel SALONE DEI DUECENTO. E poi cosa c’è accanto nel salone dello stesso Palazzo Vecchio? C’è il SALONE DEI CINQUECENTO.

Sai cosa vogliono dire quelle 2 grandi sale nel famoso Palazzo Vecchio che tutti  ci guardano da tutto il Mondo? Nel 1494 nel Palazzo dei Medici – appena 2 anni prima Colombo aveva scoperto l’America – c’era una rappresentanza migliore, 700 persone, migliore di quanto ci vogliono raccontare questi cialtroni che vogliono ridurre i parlamentari di una nazione come l’Italia.
[Per non dire di quei cretini che propongono come riferimento gli USA e non ti dicono delle “Camere Basse”. Camere Basse? 50 Stati  uniti che hanno forza di legiferare vera con migliaia di rappresentanti [1]: la Camera dei rappresentanti del Massachusetts ha 160 parlamentari + 40 senatori: 200 rappresentanti per 6 milioni di abitanti. È più piccolo della Lombardia. La California ne ha 80 + 40 senatori. Lo Stato di New York 150 + 63 senatori. Il Texas 150 + 31 senatori. La Florida 120 + 40 senatori. ..non continuo. Sono in totale 7421 a cui bisogna aggiungere i 535 rappresentanti del Congresso Federale, Camera e Senato: quasi 8mila per uno Stato federale che ha appena 6 volte la popolazione dell’Italia, in un sistema pure presidenziale]. 

Salone dei “Dugento”
Salone dei Cinquecento – inaugurato nel 1494, con Savonarola, primo anno della Repubblica Fiorentina.

Vuoi “Risparmiare”? La soluzione C’è ed è pure semplice, come fanno a te: dimezzare le loro indennità! Magari indicizzate al reddito medio dei cittadini: così se il Paese si impoverisce anche loro vengono impoveriti.  Ma i cretini questo non lo dicono. Ovvio: ti governano e ti tassano da buoni cretini, spendono e spandono e poi la colpa è tua. 

No: non sono cretini tutti i dipendenti, no. Però dagli la partita IVA e vedrai bene se ci pensano a come ti tassano!!!

Dunque bando alle ciance: abbiamo bisogno di altre prove? No. E’  venuto il tempo di toglierci i Cretini di torno! Prima che siano loro a togliere di mezzo noi. Ecco, per te, l’ultimo nostro lavoro. Da condividere con tutti gli amici, le amiche: LIBERTA’! LIBERIAMOCI DAI CRETINI!

“Come possiamo togliere il voto ai cretini?” [apocrifo, tratto da I Pensieri di Blaise Pascal] – Pascal, Museo del Louvre.

O almeno facciamoci una risata!  PS: puoi prendere appunti; è un gioco, come nella Settimana Enigmistica

7 formule per togliere il voto ai Cretini:
Indice
1La Green Card del voto: il Quiz sulla Democrazia come per la Patente auto.

2 – Ti ammetto al Voto, si’ ma…
con la cedola di presentazione della Dichiarazione dei Redditi!

3l’iscrizione al voto, 1 mese prima, come nel Football… E chi non vota non vale.

4Il doppio turno: le Primarie con il Maggioritario Uninominale
(nel 1° turno il Cretino potrebbe essere eletto per errore!)

5Quei Piccoli collegi elettorali…

6 – Democrazia senza Partiti?
(Democrazia senza cretini!)

7 – … ecco un Parlamento intero senza Cretini

Postfazione
Perché vuoi togliere il voto ai Cretini?
Riduci i Cretini o Riduci i Parlamentari?
E poi, quali e quanti sono i Cretini che vuoi togliere dal Voto?

PS: in fondo all’articolo, nella postfazione, troverai un film da vedere e la spiegazione del perché è cosi’ importante toglierci di mezzo i cretini. E perché pure è importante adottarle tutte, tutte e 7 le formule!, per toglierci di mezzo i cretini. 

Se poi vuoi approfondire?

C’è un libro delizioso che puoi trovare in ogni libreria: “Allegro ma non troppo – le Leggi fondamentali della stupidità umana” di Carlo M. Cipolla. Piu’ un altro libro, egualmente allegro, gustoso, da non perdere: “Elogio dell’Imbecille” di Pino Aprile. Due libri per approfondire: stimolanti, piacevoli, arguti, intelligenti come anche noi dovremmo essere nella vita normale… se non fossimo oppressi dai Cretini.

7 Formule salva Democrazia.

Pascal: «Gli uomini, non avendo potuto guarire la morte, la miseria, l’ignoranza, hanno creduto meglio, per essere felici, di non pensarci.»

Ecco perché fino ad adesso hanno vinto i cretini! Non abbiamo voluto pensare a questo problema. Lo facciamo noi, oggi, con te. Con la soluzione: le regole. Regole che ci danno il modo di affrontare il problema una volta per tutte:

Togliere il voto ai cretini:
ecco le 7 regole
(che i cretini ovviamente non leggeranno; loro mica leggono! :- ).

La prima misura: la Green Card! Un esame a Quiz sulla Democrazia, tipo quello per la Patente. Se non conosci la Costituzione? Se non conosci le regole minime della Democrazia? Vorrai mica votare!

Perché funziona la Green Card anticretini? Perché i cretini hanno difficoltà a leggere. Vuoi un esempio? Se tu fossi un cretino? Non saresti qui a leggere questo articolo. Puoi quindi ben immaginare se i cretini, che non leggono e vanno per sentito dire, riescano poi a rispondere correttamente ad un quiz scritto con risposte multiple! Le sbaglierebbero tutte. Metà cretini sono tolti.

Ti domanderai: “C’è qualcuno che ha già provato questa misura? Certo! In America. Loro, che in quanto a cretini hanno grande esperienza e hanno sempre fatto le cose in grande, la Green Card ce l’hanno praticamente da sempre.

Se in USA vuoi avere la Green Card (la carta che ti consente di diventare cittadino americano)? Devi fare un esame di conoscenza della Democrazia e della Costituzione. E lo devi fare in inglese!

Devi conoscere la loro lingua, devi conoscere le loro regole: è la condizione minima per ottenere la cittadinanza. E devi inoltre, poi, ovviamente, fare anche il giuramento per rispettarla quella Costituzione.

Adesso, su questa piccola misura, osserva ancora un piccolo dettaglio: tu sai che le regole hanno spesso termini tecnici, vero? Sai cosa vuol dire? Il cretino che vuol passare l’esame, oltre ad avere una buona conoscenza della lingua, deve studiare. E’ per lui una fatica insormontabile.

E se supera la prova? E’ già meno cretino. L‘esame a quiz sulla Democrazia: ecco la soluzione! Un esame? Non solo per gli immigrati: per tutti. Come per la patente auto. Ed, ovviamente, se fai le infrazioni ti tolgono i punti (in attuazione del ns. art. 48 della Costituzione; ne parliamo dopo).

Tu che dici: puoi approvare la formula? Allora e’ deciso: metà cretini sono tolti. link: https://www.application-esta.us/green-card/

Foto del giuramento per la Green Card

La seconda misura: Andare a votare con la cedola di presentazione della Dichiarazione dei Redditi. Così se anche sei un imbecille tu lo capisci, te lo ricordi che quando vai a votare tu stai scegliendo chi spenderà i tuoi soldi!

Presenti la Dichiarazione dei Redditi? Ed hai il diritto di voto! E’ semplice. “E per chi non ha reddito?”, mi domanderai. Tutti nel paese di Scaricare Tutto Tutti presentano la Dichiarazione dei Redditi: è semplice anche quella. In realtà è già fatta, quella Dichiarazione: l’hai fatta tu… Se usi la Fidelity Card effetto Scaricare Tutto Tutti puoi anche vedere come funziona.

Con quella Card? Tu vedi già come puoi registrare ogni spesa, sempre, ogni giorno, anche solo per un caffè. E con le tue spese tu registri, ovviamente, anche i ricavi degli altri. Le spese di tutti? Sono sempre i ricavi di altri.

Ecco quindi le Dichiarazioni dei Redditi cosa faranno, dovrebbero già fare: registreranno le tue spese. Quelle spese, nei ricavi di altri. Così anche tuo figlio, proprio lui che ti spende tutti i soldi, quando sarà maggiorenne lui potrà, lui puo’ già avere la Card… ed il diritto di voto! E anche lui comincerà a pensare da subito come funzionano i soldi con la politica.

Altro quarto di cretini in meno. Ti piace? Immagino di Sì.

Adesso immagino però la tua nuova obiezione: “Ci sono cretini pieni di soldi che votano! Ci sono tanti cretini pieni di soldi che si fanno anche eleggere!” E’ vero. Ecco perché serve anche una terza misura.

La terza misura: La necessita’ di andare ad iscriversi al voto come nel footBall. Molti non sanno che questa misura di protezione dai cretini ce l’ha già la piu’ antica Democrazia del Mondo. Gli Usa? La adottano praticamente da sempre. Come fanno? Come nel calcio: prima di ogni anno, all’inizio del campionato, le squadre di calcio devo fare la procedura di iscrizione? E loro fanno lo stesso per il sistema elettorale. Per il voto in Usa, 2 o 4 settimane prima del voto, devi andare a iscriverti nel Registro degli Elettori. Link: https://it.qwe.wiki/wiki/Voter_registration_in_the_United_States

A cosa serve questa procedura? Semplice: per eliminare il cretino. Cretino che è sempre in altre cose affaccendato. E’ soprattutto per lui questa formula. Per lui che è poco convinto dell’utilità del suo voto è facile che si dimentichi dell’iscrizione.

E’ un espediente? No. E’ la procedura classica che i Costituenti americani hanno adottato fino da sempre per proteggere la loro Democrazia dai difetti naturali portati dalla grande presenza di Cretini.  Cretini che vivono anche in quel grande Paese, da sempre. Cretini che vivono li’, come in tutto il Mondo, in grande quantità.

Procedura semplice, l’iscrizione, sempre quella, eppure il cretino la sbaglia lo stesso. Pensa tu gli effetti che ha questa misura per il voto in quel Paese: “Uno studio 2012 da The Pew Charitable Trusts stima che il 24% della popolazione votante ammissibile negli Stati Uniti non è registrata al voto, una percentuale che rappresenta almeno 51 milioni di cittadini sul totale di 212milioni di elettori ammissibili negli Stati Uniti” [sulla quantità dei cretini negli Usa trovi ogni informazione nel link che ti abbiamo già riportato qui sopra].

Il bello è che quel voto a quei cretini non glielo nega nessuno. Semplicemente sono loro, gli stessi cretini, che capiscono di non essere in grado di usarlo quel voto. E quand’anche fossero in grado di usare il loro voto? Sarebbero già meno cretini: sarebbero accolti a braccia aperte!

Fu proprio per questo lavoro che divento’ famoso Barack Obama, prima di diventare il primo presidente afroamericano nella storia degli Stati Uniti: Obama diresse un movimento per far registrare al voto quanti più elettori possibili [Voter Registration Drive].

Il nostro orgoglio si basa su una premessa molto semplice, riassunta in una dichiarazione fatta oltre duecento anni fa: “Riteniamo che queste verità siano evidenti, che tutti gli uomini sono creati uguali. Che sono dotati dal loro Creatore di certe inalienabili diritti. Tra questi ci sono la vita, la libertà e la ricerca della felicità “.

Barack Obama – dal famoso discorso “Keynote Address”, 24 luglio 2004.

Adesso qual è la tua nuova obiezione? Ma lo scioglimento delle Camere, non  sarà già questo a far venire in mente al cretino di dover fare la procedura per iscriversi nelle liste elettorali?” Sì, certo. Però, per le caratteristiche proprie del cretino, lui quella iscrizione la farà sempre in ritardo, quando è passato il termine.

E’ così che il cretino in America si trova sempre a non poter votare. “Oh, che peccato, voterò la prossima volta“, è l’unico commento che sentirai fare da quel cretino. Chi è causa del suo mal pianga sé stesso, diciamo noi? E ci siamo tolti dal voto, senza rimorso, il peso di un cretino in meno.

A questo punto se facciamo 100 il numero degli elettori, un buon 50% di cretini dovrebbe esser stato tolto. Consideriamo che su quei 100 è almeno 30 il numero di cretini in valori assoluti? Per numero ne avremmo tolti almeno 15. E avremo recuperato altrettanti elettori tra quelli intelligenti che da anni non vanno piu’ al voto perché schifati dai cretini.
E’ già un buon risultato, non ti pare? Servono adesso le altre misure…

La quarta misura: Le Primarie per eleggere tutti i Parlamentari. Le Primarie, sì, le conosci già. Ma tu non conosci le vere, tu conosci un succedaneo: le primarie dei circoli di Partito, che sono invece l’allevamento preferito dai Cretini. Le primarie vere? Nei VERI SEGGI ELETTORALI! Perchè nei veri seggi elettorali? Perché è così che si potrà candidare anche tua figlia o tuo figlio (se raccoglie le mille firme) e potrà partecipare alle ELIMINATORIE senza bisogno di prostituirsi ai segretari di Partito.

Che valgano le idee, cribbio!!!! Che sia una competizione sulle idee!… Per entrare nel Palazzo delle mille IDEE!

E’ una formula nuova? No. E’ una formula già molto usata, ed è anche molto semplice: è il sistema elettorale dei Sindaci. Sistema che conosci già: maggioritario uninominale a doppio turno in piccoli collegi. Sistema che è l’esatto opposto del sistema proporzionale dei Partiti [1].

Ti domandi perchè è questo il sistema buono? E’ ovvio: perché la Persona la scegli tu. E soprattutto perché, diversamente dal proporzionale dei Partiti, con il “maggioritario in piccoli collegi” puoi candidarti anche tu e funziona bene per togliersi i cretini di mezzo.

Osserva la meccanica: 1) nel primo turno elettorale il cretino è costretto a raccogliere firme sul suo nome, è costretto ad esporsi, a farsi conoscere. Anche se avesse dietro tutta la forza del Partito, nel maggioritario il cretino non si puo’ nascondere: si fa riconoscere. Raramente, amaramente quando accade, lo avrai notato, viene eletto un Sindaco cretino. 2) E se al primo turno dovesse passare comunque un cretino? Non si sa mai, puo’ accadere. ci sono gli errori, le probabilità del caso. Si risolve il problema al secondo turno. Il secondo turno perfeziona il voto: il popolo si accorge di aver scelto il cretino e, nella sfida con il secondo arrivato, si accorge dell’errore. E’ caso raro che nel secondo turno possa vincere il cretino. Nel secondo turno il candidato intelligente ha sempre l’opzione di far ribaltare il risultato. Soltanto nei grandi centri, nelle grandi metropoli, accade, se ci pensi, che i Partiti riescano ad eleggere un Sindaco cretino.

E’ per questo che a questa 4a misura – a queste “primarie con il doppio turno elettorale nel seggio (e non nel circolo)“, come per i Sindaci – si deve unire, non si puo’ davvero farne a meno, la 5a misura anticretini: il piccolo collegio elettorale.

La 5a misura: il piccolo collegio elettorale. Abbiamo detto che nei piccoli Comuni, raramente al secondo turno passa un Sindaco cretino, vero?

Ma Tu sai per quale ragione? E’ evidente: nel piccolo collegio elettorale la campagna elettorale è fatta porta a porta, costa poco, si fa con il passaparola. Quindi è nel piccolo collegio che puo’ vincere l’intelligente. L’intelligente contro il Partito e contro i cretini.

E’ nel piccolo collegio elettorale che le persone si conoscono, e si conosce la loro storia. E’ nel piccolo Collegio che i Partiti non riescono a far eleggere un loro cretino. Così come, invece, al contrario, è solo nel grande collegio elettorale, o in internet, che il Partiti riescono a far vincere i loro capibastone, od i loro cretini.

Nel piccolo Collegio invece? Vince sempre la Persona. E se riesci a far eleggere bene, con questa formula, la maggior parte degli 8mila Sindaci d’Italia, quale altro problema potrebbe mai esserci ad eleggere con la stessa formula i 945 parlamentari della Camera e del Senato con lo stesso sistema? Sono 8 volte meno dei Sindaci! Ecco perchè i Costituenti scelsero di avere 945 parlamentari! Per avere un buon assortimento e per ridurre l’influenza dei cretini.

Questione chiusa, questione risolta? Abbiamo davvero trovato il modo per togliere dal voto i cretini? Siamo sinceri: no. Serve una sesta misura. E fors’anche la settima.

La sesta misura: democrazia senza Partiti. E’ una storica proposta di Adriano Olivetti che forse pochi conoscono. https://www.edizionidicomunita.it/catalogo/democrazia-senza-partiti/

Nella nostra Costituzione la formula è riportata così: “art. 49 – Tutti i cittadini hanno diritto di associarsi liberamente in partiti per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale.”

La formula ti trae in inganno? Ti puo’ trarre in inganno, vero: sembra che si parli di Partiti. Osservala bene: qual è il soggetto attivo della frase? Non i Partiti. Il soggetto attivo sono i cittadini! Cittadini che se vogliono – ma anche no! – possono associarsi in Partiti “per concorrere con metodo democratico (vedremo dopo cosa vuol dire quel metodo) a determinare la politica nazionale“.

Vuoi la prova? Prova la frase, sostituisci il soggetto e metti le donne: Tutte le donne hanno diritto di associarsi liberamente in Partiti per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale.” Visto? La frase non cambia di senso. Ma hai obbligato così le donne a costituirsi in Partiti? No. Non è fatto per ridurre il potere delle donne, casomai l’articolo è scritto per aumentare quel loro potere.

E’ quindi chiaro adesso il senso di questo articolo della Costituzione? I Partiti possono servire, sì, ma anche no. Sono appunto “soltanto” una facoltà in piu’.

I cittadini che vogliono possono benissimo anche non aggregarsi in Partiti. Questo è scritto nella Costituzione, leggila bene: non leggerla da cretino. Prova ne hai, ad esempio, che noi che siamo un’Associazione, come altri, abbiamo già potuto candidarci al Parlamento con altri Movimenti o come Indipendenti.

Aggregarsi in Partiti? Lo dice l’art. 49: e’ solo una facoltà in piu’ che ti viene data.

Questa disposizione è stata confusa fino ad oggi? E’ il solito normale gioco dei cretini. Essendo la maggioranza, loro, i cretini, ti fanno credere quello che vogliono. E per farlo si organizzano in Partiti! Per l’appunto.

Abolizione dei Partiti? Olivetti che direbbe?Approvata è la proposta!” Cosa ci resta adesso da fare ancora per completare il lavoro? La perfetta misura per le persone intelligenti…

La settima misura: rendere ogni Parlamentare indipendente. Anche questa è una misura già prevista in Costituzione, art. 67: “Ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione ed esercita le sue funzioni senza vincolo di mandato.” E’ la piu’ perfetta regola anticretini: un cretino non è mai stato indipendente.

Cosa fanno i cretini di solito? Viaggiano in gruppo. Cercano il gruppo, cercano il Partito, cercano l’Organizzazione che pensa per loro. E’ per questo che si uniscono al gruppo: loro hanno bisogno del gruppo per esistere! E’ proprio per quel loro bisogno di esistere che i cretini si aggregano nei Partiti, appunto.

Sai qual è la ragione profonda di questo loro comportamento? E’ evidente: un cretino da solo sarebbe costretto ad usare il cervello. Einaudi lo disse nell’Assemblea Costituente. Nobile lo sostenne ancora insieme a lui. Sì, Nobile quello del volo con i palloni aerostatici. Einaudi e Nobile erano entrambi Costituenti. E misero molta forza nel dire che questa era una misura necessaria: “La Democrazia va ben protetta dall’azione dei cretini!” Certo, non lo dissero con queste esatte parole; ma per chi ha capacità di intendere, cosa volevano dire con queste loro frasi?

Art. 67 della Costituzione, dunque: Indipendenti vs. CretiniSi fa presto a dirlo. Altra cosa adesso è farlo.

Come si fa a rendere indipendente un uomo o una donna che hanno sempre vissuto da pecore, magari nelle scuole di Partito, nei luoghi di lavoro come nelle scuole o nelle Università? La prima caratteristica dei cretini è questa, si sa: si mimetizzano. Essi fanno le pecore. Applaudono. Fanno i servi, abituati come sono ad obbedire. Confidano, anzi, di poter essere promossi da chi ha piu’ potere di loro. Abituati come sono, loro, ad applaudire chi li lusinga, con il potere degli strumenti del web loro si fanno piu’ forti. Ecco perché dobbiamo adottare tutte e 7 le misure anticretini.

E da dove cominciamo? Da questa:
La misura zero, la formula base anticretini: adottare la Fidelity Card gratuita di Scaricare Tutto Tutti, adottarla come uno strumento anticretini.
Registrare le spese e avere ritorno di soldi sul conto?

La Card attiva, riattiva le funzioni celebrali: tu devi solo proporla, devi solo offrirla, devi solo insegnare a tutti ad usarla: a cretini e non cretini. E quando avranno imparato ad usarla anche tutti i cretini? Potranno tornare all’inizio dell’articolo e cominceranno a ripensare…

Cosa fai con quella Card? Registri le spese, tutte le tue spese, in 50 Paesi del mondo. E ti fa tornare soldi sul tuo conto. L’hai pagata? No, te l’ho data gratis. E’ gratis e la puoi usare tutte le volte che vuoi (se non l’hai ancora avuta? Se non ricordi come usarla? Devi solo chiamarmi: Mario Tognocchi, presidente dell’associazione Scaricare Tutto Tutti: cell. 388 1997757). Quindi? Con la Card hai già la prova in mano che Scaricare Tutto Tutti si puo’ fare. Ne hai mai sentito parlare nei mezzi di comunicazione? Quale altra prova vuoi dell’immenso potere dei cretini?

Una “excusatio”, del prof. Carlo Maria Cipolla, che facciamo nostra: 

«Questo saggio sulla stupidità umana non è né più né meno quella che gli eruditi settecenteschi avrebbero chiamatauna spiritosa invenzione”. Di fatto il saggio non ha alcuna attinenza con la mia vita personale. Peccherei gravemente di ingratitudine contro i fati che sino ad ora hanno presieduto al corso della mia vita se non confessassi di essere stato, nei miei rapporti umani, un essere straordinariamente fortunato nel senso che la stragrande maggioranza delle persone con cui venni in contatto furono di regola persone generose, buone e intelligenti.

Spero che leggendo queste pagine non si convincano che lo stupido sono io».

Tu credi che i Costituenti NON si fossero posti il problema dei cretini? E allora spiegaci: cosa vuol dire quel togliere il voto “per incapacità civile” scritto nell’art. 48 della Costituzione? Trova tu parole più adatte.

Problema dei cretini? No, problema nostro. I cretini non hanno mica problemi, loro. I problemi li hanno le persone intelligenti… I problemi li hanno quelli che non si pongono il problema dei cretini.

Per approfondire? Ti consigliamo un film: “La cena dei cretini”. [Trailer cena dei cretini]

  Cretino: è indice di stupidità (momentanea o abituale); definizione da Oxford Languages.

[1] quello che in cretini non ti dicono: Gli Stati Uniti d’America? Ai parlamentari del Congresso di Washington, 545, aggiungi quelli dei singoli Stati, 7421 – sono un sistema federale -: 7966 rappresentanti sono molti di più di quanti non siano i consiglieri regionali italiani. Per capirci: il piccolo Abruzzo – con la sua popolazione di 1.300.000 abitanti – è simile al Maine (1.328.000) o al New Hampshire (1.316.000), ma se il Consiglio Regionale dell’Abruzzo ha 30 membri, il parlamento bicamerale del Maine ne ha 186 e quello del New Hampshire addirittura 424. I paragoni possono continuare? Per tutti gli Stati: la Lombardia (10.000.000 di abitanti circa) ha 78 consiglieri regionali, mentre la Georgia (un po’ più piccola, 9.700.000 abitanti) ha un parlamento bicamerale di 236 membri: 3 volte quello della Lombardia. Il paragone tra Italia e Stati Uniti? Fatelo fare ai cretini: non sanno contare e non conoscono i meccanismi della Democrazia, vedi dove ti portano! :- )
  https://it.wikipedia.org/wiki/Categoria:Camere_basse_degli_Stati_Uniti_d%27America

http://www.dircost.unito.it/cs/docs/Kentucky%201799.htm

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *