Scaricare Tutto Tutti®… SI PUO’ FAREEEE ! ! !

SAREBBE POTUTA ESISTERE un’assicurazione sul volo nel Medioevo? Sarebbero potute esistere gomme da cancellare etrusche per macchine da scrivere? Il Mondo deve essere pronto per certe cose“[1*]. Il Mondo dell’Economia deve essere preparato a queste novità non meno del mondo della realtà, almeno quanto il nostro mondo reale. 

Ecco perché, dopo aver inseguito per anni l’idea di rendere utile, semplice, conveniente, possibile per tutti, il diritto di vedere riconosciute scritte tutte le proprie spese nella propria Dichiarazione dei Redditi, ci siamo emozionati nel vedere [nel provare!] la CashBack Card di Scaricare Tutto Tutti

Quanto vale la scoperta della Card? Per considerare il fatto e la sua importanza dobbiamo raccontarvi una storia. Questa storia parte da una domanda: “quand’è che la Teoria Economica si è occupata ed ha studiato le connessioni dell’Economia con i diritti economici della Persona?”

Parlare oggi di “Diritti economici della Persona in Economia” è come parlare di macchine da scrivere all’epoca di Gutemberg: qualcosa di intuibile ma ancora di là da venire [2*]. E’ per questo che “Scaricare Tutto Tutti” per adesso, per certa gente, è ancora un’eresia. 

I “Diritti economici della Persona” una eresia per il mondo della Finanza? Eresia non da meno per il mondo dei Tributi. Il perché lo si può anche comprendere. Stiamo parlando in pratica delle regole che decidono “come” e “a chi” prendere le risorse. Regole fissate dagli esperti di Economia che solitamente curano gli interessi del 10% più ricco del Mondo cominciando ovviamente dal 10% più ricco del tuo Paese.

Tu che dici: i meccanismi dell’economia e gli interessi, i diritti economici del restante 70% della popolazione (visto che un buon 20% fa parte della terra di mezzo, di quelli che non si interessano e che pensano di guadagnare comunque da questa situazione) potranno essere oggi “esattamente” al cuore delle attenzioni di quegli esperti? 

Detta così a te può anche sembrare una lotta di classe. In realtà non lo è. E’ soltanto una lotta tra chi conosce le regole fiscali, e se ne avvantaggia. Tra chi sa come e con chi trattarle, magari sa anche come farle scrivere a proprio favore, e chi non le conosce: esattamente come le tante persone come te. E qui lo vedrai, in questo blog, osservando la soluzione, se ci segui fino in fondo.

Come facciamo a dimostrare che è questa la ragione, una ragione così semplice per quanto sciocca, che impedisce la realizzazione del progetto Scaricare Tutto Tutti?  [3*] [4*].

C’è una prova sufficiente, una prova decisiva: ce la forniscono loro, gli stessi dotti studiosi dell’Economia a cui tutti guardano. Ti basterà interrogarli per scoprirlo: non hanno memoria alcuna del “740 all’Americana“, non hanno memoria di ciò che si faceva con le tasse in America ai tempi di Roosevelt e di Kennedy. Non lo sanno o non ve lo dicono.

Eppure fu quella la prima volta nella Storia del Mondo che l’Economia di una Nazione si risollevò facendo leva dal basso: partendo dall’economia della povera gente.

Milioni di Persone che avevano sì poche risorse, ma che, come è noto, avevano una grande voglia di sollevarsi da quella condizione. Esattamente come oggi. Ed allora i poveri erano tantissimi, molto più di oggi!..

“740 all’Americana?”… Immaginiamo qualcuno dovrebbe avervelo riferito che Scaricare Tutto Tutti è presentato come… il sistema fiscale all’americana! Cosa c’è di vero? Abbiamo interrogato i viaggiatori, abbiamo interrogato chi è vissuto in America. Abbiamo interrogato le persone e gli addetti ai lavori, abbiamo chiesto loro di più, facendo anche delle ricerche in rete. Per scoprire, semplicemente, che è una memoria economica seppellita. E nessuno ti sa dire il perché. 

Così non ti basta più neppure sapere il perché, ti domandi anche: in che modo è stata seppellita la memoria? La memoria di Scaricare Tutto Tutti…

Lo abbiamo compreso solo quando abbiamo osservato e messo in relazione le formidabili aliquote massime fiscali esistenti negli Stati Uniti fino agli anni ’80: aliquote fiscali massime fino al 91%!…

[mentre in questo momento in Italia c’è chi sta pensando ad aliquote fiscali del 25%].

Aliquote incredibili. Aliquote che avrebbero fatto povero chiunque e che invece accompagnarono l’altrettanto formidabile sviluppo economico che ebbe inizio, si manifestò in America, proprio cominciando da quegli anni.

Come è stato possibile? Per tutti gli analisti economici sarebbe stata una equazione impossibile: elevate aliquote fiscali che accompagnano la nascita di un formidabile sviluppo economico?  Impossibile come veder volare un calabrone

E’ così che osserviamo quelle aliquote massime e riflettiamo per un momento. Sono aliquote fino al 91%? Praticamente “confiscatorie”, di rapina! se fossero applicate come oggi: sul reddito lordo. Tu hai uno stipendio di 1000 €uro e loro te ne prendono 910? Sarebbe un ladrocinio, una rapina anche se si facessero salve le ridicole detrazioni fiscali che oggi vengono applicate comunque sul lordo. 

E allora rifletti e lo comprendi. Lo comprendi proprio da quel numero: 90%

Quelle alte aliquote fiscali applicate negli Stati Uniti d’America in quegli anni non possono che avere una sola spiegazione: sono applicate sul netto! Al netto di tutte le spese = Scaricare Tutto Tutti! Soltanto così si possono comprendere e si possono accompagnare ad un formidabile sviluppo economico. Soltanto così comprendi anche l’altra riflessione, quella di Winston Churchill.

Comprendi che le alte aliquote fiscali si applicano solo sugli avanzi. Scopri che le tasse sul reddito si applicano cioè soltanto sul netto: su ciò che resta alle Persone e alle Imprese, soprattutto alle piccole imprese, dopo che hanno già provveduto alle loro spese. Ad ogni genere di spesa. In pratica le tasse sul reddito si applicano soltanto su ciò che alle Persone e alle Imprese resta dopo che hanno provveduto alla loro vita. La Vita delle Persone viene prima della vita dello Stato? Alla tua domanda ti risponderebbe Churchill: “Perché lo Stato vive attraverso la Vita delle persone e delle piccole imprese”. Ecco, allora adesso ti è chiaro: cambia completamente il senso di quella sua frase.

E allora scopri l’inganno: l’interpretazione che ci è stata data fino ad oggi – interpretazione fornita da un certo tipo di economisti – è che quella alta aliquota fiscale puo’ essere sopportata da un Paese soltanto quando “alta è la spinta economica“. Ma non è vero. La Storia lo dimostra: quella alta aliquota dobbiamo vedere invece su cosa la applichi!

Quegli alti Economisti, quelli con la E maiuscola!, ti raccontavano di Churchill ma si guardavano bene dal dirti che con Churchill al Governo, in Gran Bretagna, anche lì, le aliquote fiscali erano oltre il 70%! Come poteva accadere di avere Alte aliquote fiscali e Bassa tassazione? Come poteva accadere di avere alte aliquote fiscali e l’economia che marcia a favore dei cittadini e delle imprese e delle nuove iniziative? Adesso lo sai: erano sul netto. [10*]

Guarda tu invece adesso: ti hanno fatto intendere che un Paese si può permettere alte aliquote fiscali solo quando la spinta allo sviluppo è diventata inarrestabile? E intanto ti hanno fatto povero. E intanto ti hanno fatto milioni di poveri.

Ti hanno fatto intendere che prima dobbiamo far ripartire lo sviluppo economico di un Paese? Ti hanno fatto intendere che quel Paese lo dobbiamo prima rendere forte, sostenuto, solido con lo sforzo dei cittadini, e dopo, soltanto dopo, potremo alzare le aliquote fiscali?  Ma tu domandati: puo’ crescere un Paese facendo prima povere le persone! Prima vengono le Persone. Non si è mai visto un Paese che potesse diventar ricco facendo le Persone povere.

Prima si deve riconoscere alle Persone ciò che a loro serve per vivere. E’ solo così, partendo da quel “dare forza all’economia delle Persone“, che si puo’ dare forza ad una Paese.

Molte sono le prove di quanto andiamo qui ad affermare. Prove che tu potrai dare, e raccontare ad altri.

La prima prova è quella storica: è con questa formula che l’America si sollevò dopo la crisi di Wall Street del 1929. Quella alta aliquota fiscale sul netto fu introdotta per la prima volta ai tempi di Roosevelt proprio all’indomani di quella devastante e storica crisi economica.

La seconda prova è quella logica, dei numeri: un’alta pressione fiscale fa scomparire sempre ogni attività economica. Chi mai lavorerebbe se tutte le sue risorse dovessero andare allo Stato?  Dunque: quelle “alte aliquote fiscali” possono funzionare ad una sola condizione… che non corrispondano ad una “alta pressione fiscale” [non devi quindi fare come i prestigiatori degli Economisti, tu non devi confondere le aliquote con la pressione].

Come possono alte aliquote fiscali non corrispondere ad una alta pressione fiscale? E’ semplice: è sufficiente che le alte aliquote siano applicate sul netto! Allora cambia tutto. E’ la prova definitiva, la vediamo qui in un esempio. Osserva i numeri, i numeri parlano:

[Qui si vede bene anche un’altra cosa. Si vede dove è l’utilità conveniente di chiedere ogni ricevuta fiscale. L’utilità è qui: nel poterla registrare. Scrivere in dichiarazione dei redditi! Quel gesto mi abbatterà la tassazione. L’alta aliquota fiscale quindi non è repressiva: al contrario, è dissuasiva dal pagare a nero, aiuta la trasparenza. Ha la funzione di spingere le persone a chiedere la ricevuta fiscale ogni giorno, in ogni momento, in ogni occasione. STT conviene a tutti. E alla fine dell’anno ti consente di evitare di pagare quell’aliquota… ]

Si puo’ riosservare adesso la 1a prova? Si possono riosservare le date e la realtà dei numeri? Le alte aliquote fiscali coincidono, anzi anticipano!, la elezione del presidente Roosevelt. Furono introdotte per sollevare l’economia americana dopo il famoso crollo della borsa di Wall Street nel giovedì nero del 24 ottobre 1929. E furono mantenute a quei livelli – ed anzi innalzate – per oltre 30 anni: per tutto il periodo della guerra e del dopo guerra, con la ricostruzione, fino all’assassinio di Kennedy avvenuto il 22 novembre 1963, e anche oltre. Queste sono le date. 

Adesso riosserviamo i numeri. Non vi basta osservare quelle aliquote ( 90% ) per rendervi conto che sarebbero aliquote insostenibili? A meno che? Lo si è già detto: si applichino sul netto! [= Scaricare Tutto Tutti].

Ecco spiegata la formula di Roosevelt, la formula di quel formidabile progresso:
le spese delle persone che attivano l’economia!”

Come ebbe a dire John M. Keynes in una conversazione radiofonica con Sir Josiah Stamp alla Bbc il 4 gennaio 1933:

le spese di uno sono sempre i ricavi di un altro

[Il testo della conversazione radiofonica la si puo’ trovare facilmente in rete anche in keynesblog].

Sono così adesso i cittadini che – con le loro spese! – attivano, muovono, sollevano e infine rinsaldano l’economia interna di un intero Paese. Si introduce così un fattore “di trasparenza e di spinta” che favorisce la ricostruzione di un tessuto economico di un intero Paese, un paese migliore. Perchè? Perché quel Paese adesso cresce attraverso l’attivazione delle funzioni proprie di ogni singolo cittadino, di ogni singolo componente di quella società.

Quell’aliquota fiscale così alta? Diventa così una rappresentazione numerica, il numero del moltiplicatore keynesiano in una sua formulazione nuova. Una formula fino ad oggi stranamente mai rappresentata.

E’ quel numero che dà la spinta all’attivazione dell’economia interna reale di un Paese. Spinta che passa sì attraverso un’azione dello Stato – [l’introduzione delle aliquote sul netto = STT] – ma che tiene conto adesso, e considera e dà valore e a sua volta produce l’attivarsi di tante altre milioni di azioni diverse, di milioni di altre persone.

Persone che, per loro interesse, per bisogno o per convenienza, andranno ad investire su sé stesse e sulla loro stessa vita. O andranno a investire nell’aiuto e nel favorire lo sviluppo delle azioni di altre persone. E’  sempre Keynes che ritorna qui, con il moltiplicatore keynesiano, ma applicato in un’altra sua nuova e migliore versione: moltiplicatore di spinta applicato alla vita quotidiana delle Persone.

Si comprende adesso perché l’Economia non ha ancora introdotto – per adesso – Scaricare Tutto Tutti tra le sue “regole”? Si comprende adesso perché l’Economia non ha ancora introdotto il diritto – la facoltà – per tutti i cittadini di poter portare in deduzione tutte le proprie spese (in gergo «scaricare», scrivere) nella Dichiarazione dei Redditi? E’ semplicemente qualcosa che non era stato prima osservato in questa forma. E’ accaduto quello che Einstein ci aveva sempre suggerito di osservare:

La comunità umana per compiere ogni passo avanti, per quanto semplice, ha sempre dovuto compiere un atto rivoluzionario, quello che Khun chiama un “mutamento di paradigma” [5*: paradigm shift]. In pratica qualcuno ha dovuto semplicemente sciogliere un laccio. Un gesto che solo poi, grazie all’azione ripetuta da altri, ha consentito a tutti di acquisire una nuova consapevolezza.

Un fatto, questo, che spiega bene quello che usava dire un nostro amico commercialista: “Non si può dire che economisti, e tributaristi in particolare, siano dei banditi. In realtà sono degli artisti…

Con la Card di CashBack World ecco cosa è accaduto: Scaricare Tutto Tutti adesso è diventata una questione semplice da risolvere. Avere la Card, e usarla!, provoca come la caduta del velo dagli occhi di un bambino. E’ il lampo di un fulmine nel cielo sereno. Con la Card adesso vedi – e puoi far vedere – la semplicità con cui è possibile registrare ogni spesa in 48 Paesi del Mondo. E ricevere quel messaggio che ti dice: «Ok, è tutto fatto!» con il ritorno di soldi sul tuo conto non fa altro che confermarti quella scelta [*6].

La Card? Ci ha consentito di superare con un balzo tutte le barriere che ci separavano da Gutemberg: adesso si può scrivere tutte le spese nella Dichiarazione dei Redditi.

Ricordi la prima domanda? “Sarebbe potuta esistere una assicurazione sul volo nel Medioevo?La Card di Scaricare Tutto Tutti ci fa volare: è il futuro al presente. Lascia al passato il Medioevo del fisco che conosci, e il Medioevo dell’Economia.

PS: Ma quelle aliquote al 90%… Perché te le hanno nascoste: te lo sei mai domandato? [*7]

Note:
[*1] Arthur Danto, “the Artworld”, pagg. 580-581
.

[*2] STT e le eresie dell’Economia: Il prof. Roggi, docente di Storia delle Dottrine Economiche alla facoltà di Economia dell’Università di Firenze, ci ha assicurato che, nonostante le evidenze dei diagrammi e delle aliquote, e nonostante si sia provata una ricerca in rete, non risulta che nel Mondo alcuna dottrina economica abbia ancora [per adesso] mai trattato l’argomento in questo modo né siano state osservate le singolari corrispondenze di cui trattiamo in questo articolo: i diritti economici della persona riconosciuti nella dichiarazione dei redditi. Ringraziamo chiunque volesse fornirci informazioni che confermino o contrastino con questa affermazione.

[*3] 10% più ricco, 70% più povero… e il restante 20%? E’ il Mondo di mezzo delle piccole attività, di coloro che potrebbero ben comprendere il linguaggio di cui trattiamo nell’articolo, le proposte che facciamo, ma che hanno pensato di guadagnare da questa posizione. E’ il numero di coloro che potevano capire e fino ad oggi non si sono interessati di come cambiare questo sistema.

[*4] “Un Deficit di Libertà”: sotto questo titolo Ezio Mauro scriveva su La Repubblica 16 novembre 2012, pag. 37: “…abbiamo dovuto prendere atto di una questione a cui non eravamo preparati: i diritti nati dal lavoro sono diritti “nani”, cioé subordinati e condizionati: diritti che possono venire revocati se la crisi lo impone.” Con Scaricare Tutto Tutti invece? Nessun diritto potrà mai più essere revocato. Perché? Perché, come si è visto in questi anni, la revoca di quei diritti produce arretramento economico, mentre l’esercizio, l’ampliamento di quei diritti, come si è spiegato in questo articolo, con l’introduzione di questa formula, produce sviluppo economico. Vuoi la prova? Ne vuoi sapere di più? Hai un solo modo: approfondire con un libro. Il nostro libro. che si trova in rete semplicemente digitando il titolo: La Meccanica dei SoldiLo ordini: ti arriva in una settimana. Vuoi organizzare una presentazione del libro nella tua città? Contattaci: info@scaricaretuttotutti.it cell. 388.199.77.57

[*5] Thomas Samuel Kuhn, “La struttura delle Rivoluzioni scientifiche”, 1962.

[*6] Per informazioni sullo sconto concordato e sul funzionamento della Card vedi… http://www.scaricaretuttotutti.it/cashbackcard-scaricaretuttotutti/ ‎

[*7] Aliquote al 90%? E se gli economisti e i giornalisti non sapessero far di conto?… Chiunque di loro si sarebbe accorto di quel numero e di quel paradosso: come puo’ restare vita sulla Terra se lo Stato preleva dai cittadini il 90% delle loro risorse? Sarebbe il deserto. Avremmo avuto la scomparsa immediata di ogni forma di vita sulla Terra: l’iniziativa umana personale risucchiata dallo Stato! Sarebbe stato peggio che in un Paese comunista. E invece sono quelli gli anni che segnarono la ripresa del sogno americano, dopo il crollo di Wall Street del 1929. Anni che vanno dalla presidenza Roosevelt fino alla presidenza Kennedy e ancora dopo. Fino a tutti gli anni 80 quelle aliquote accompagnarono la ripresa e la massima espansione del sistema economico americano, fino a portarlo ad esempio per il Mondo. Pensate la forza: l’America è una nazione che dopo un crollo economico spaventoso riesce a risollevarsi, riesce a entrare in guerra a sostegno delle democrazie europee ormai sottomesse alla dittatura nazista…

…riesce a vincere lo sforzo bellico della seconda guerra mondiale ed è perfino capace di andare in soccorso economico delle nazioni alleate dopo le devastanti distruzioni della Seconda Guerra mondiale. E finanzia perfino la loro ricostruzione! Tutto questo è successo mentre in America c’erano aliquote fiscali fino al 90%: aliquote che ammazzerebbero qualunque economia di qualunque Paese al Mondo. Quel numero 90? E’ nella realtà un indice di velocità di circolazione della moneta. Ma allora è la moneta che ha risollevato l’intera nazione americana ed il Mondo? No, non è stata la moneta. E’ stata la formula che ha prodotto quel risultato. In che modo? Semplicemente con le tasse. Perché quando le tasse si applicano sul netto, al netto di ogni spesa, si produce un risultato indotto: il paradigma attuale viene ribaltato e le persone attivano un motore di economia. Si afferma cioè un principio: le spese di uno sono i ricavi, sono le risorse di un altro. Risorse “di un altro” che molto spesso è anche lo Stato stesso.
[10*] Per approfondire la parte fiscale: https://ourworldindata.org/taxation
ma anche  http://www.taxpolicycenter.org/statistics/historical-highest-marginal-income-tax-rates

Nota finale: Vuoi fare la prova che chi parla di “Flat Tax” non sa di cosa parla? Riprendi il nostro esempio: 1000 €uro e considera di pagare il 25% o il 15% di tasse sul lordo [senza riconoscere tutte le spese = STT]. Cosa ti resta dopo che hai tolto anche solo 150 €uro? Come paghi adesso quei 980 €uro di tue spese incomprimibili? Vedi: la tassazione sul lordo è sempre una rapina. Già adesso milioni di persone – circa l’80% degli italiani – pagano il 23% di aliquota media lorda: probabilmente Tu sei già una di quelle persone. In pratica… senza Scaricare Tutto Tutti la Flat Tax abbassa solo le aliquote ai più ricchi, mentre la tua aliquota si alza di 1 punto: così resti nel popolo del’90%, quello che paga le tasse per il 10% del Mondo… Anche questo nel nostro libro lo puoi capire meglio. E puoi capire meglio la soluzione!

LA MECCANICA DEI SOLDI …ed Effetti collaterali

 

Commenti

  • Reply Giuseppe Martelli

    IL TUO COMMENTO

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *