Margoth e le detrazioni fiscali…

Margot alla vista degli uomini del fisco.
Margot alla vista degli uomini del fisco.

LA MIA PADRONA ?  E’ SEMPLICIOTTA, COME ME!
Ecco perché il FISCO del suo Paese NON E’ FATTO per noi! 

Eppure mi avevano anche detto che nel Paese dei Grulli tante persone amano gli animali…

Non è così però per gli uomini del fisco. Loro dicono di amarci, ma poi non è vero… Loro dicono che quando la mia padrona spende per curarmi può mettere quelle spese in dichiarazione dei redditi, però… nel limite del 19% su un tetto massimo di 387,34 euro con una franchigia di 129,11 euro. Vedete? E’ arabo!
E’ come voler imparare una nuova lingua. Eppure il fisco dovrebbe essere per tutti, perché a tutti si rivolge!

Per non dire delle loro parole che non sono mai riuscita ad imparare,e neanche la mia padrona! Detrazione fiscale? Non so neppure che differenza ci sia con la deduzione fiscale.  …franchigia? …soglia detraibile?   Io e la mia padrona entriamo già in crisi quando scrivono “spese complessivamente sostenute“. Non potrebbero dire “tutte le spese”?

Il massimo è quando poi ci danno le istruzioni: “E’ possibile fruire della detrazione sia per le spese relative alle prestazioni professionali rese dal veterinario sia per quelle finalizzate all’acquisto di medicinali specifici prescritti dallo stesso medico.”  

Le spese veterinarie da portare in detrazione!  Ero così felice quando le hanno introdotte!

Poi ci spiegano:  “vanno riportate in uno dei righi da E19 a E21 del 730, indicando nella colonna 1 il codice “29” e nella 2 il relativo importo.” Ma vi rendete conto? Sembra lo facciano apposta.

Sarebbe così semplice, delle istruzioni così… “Potete scrivere tutte le spese in Dichiarazione dei Redditi”.

Perché non vogliono rendere la vita facile alla mia padrona? Ecco perché lo chiamo il Paese dei Grulli. Pensate, insieme alle mie spese in dichiarazione dei redditi potrebbero mettere anche quelle tante spese che sostengono per i figli. Così ne potrebbero fare di più, di figli intendo.

Potrei avere ancora più gente in casa a cui bucare i calzini quando gioco! Non vi pare?

Firmato: Margoth, la canina di casa.
(fotografata nell’attimo in cui stava suonando alla porta un uomo del fisco del Paese dei Grulli)

 

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>